In evidenza

 

Organigramma e uffici tematici 2013-2016

 la squadra

    Conosci la nostra squadra

Age stampa


ci siamo!

Home

“Cari piccoli amici”. Quella volta che un Papa scrisse ai bambini

“Cari piccoli amici, il Papa conta molto su di voi perché l’umanità diventi la famiglia di Dio e possa vivere nella pace”. Firmato: Giovanni Paolo II. Era il 13 dicembre 1994 e per la prima volta nella storia un Papa scriveva una lettera ai bambini e alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze del mondo. L’occasione: l’Anno della Famiglia. Una mini-enciclica attraversata di tenerezza, pagina dopo pagina. L’Age la propone a tutti i bambini dell’associazione e ai loro genitori, pubblicandola integralmente, in occasione della canonizzazione di Giovanni Paolo II il 27 aprile.

Leggi tutto: “Cari piccoli amici”. Quella volta che un Papa scrisse ai bambini

 

Papa Giovanni XXIII, da Sofia con amore. La Lettera ai genitori del “Papa buono”

Un foglio attaccato alla parete della camera. Mamma Marianna e papà Giovanni Battista custodivano come un dono prezioso quella lettera scritta dal figlio all’estero, sacerdote in Bulgaria. Angelo Giuseppe era partito per Sofia 6 anni prima, nel 1925, dopo l’ordinazione episcopale, con il compito da visitatore apostolico di provvedere ai bisogni dei cristiani cattolici dei due riti, latino e orientale, sparsi in tante piccole comunità povere e in tensione tra loro sullo sfondo di frequenti disordini politici e conflitti con la vicina Turchia. Da Sofia, lontana migliaia di chilometri da Sotto il Monte nel bergamasco, dove vivevano e lavoravano come contadini i suoi genitori, il futuro Papa Giovanni XXIII aveva scritto loro quella lettera in occasione del proprio 50esimo compleanno.

Leggi tutto: Papa Giovanni XXIII, da Sofia con amore. La Lettera ai genitori del “Papa buono”

 

Rapporto Save the Children: in Italia il 33,8% dei bambini a rischio povertà

Secondo il rapporto di Save the Children “Povertà ed esclusione sociale minorile in Europa – in gioco i diritti dei bambini” - diffuso martedì 15 aprile in vista delle elezioni europee - sono 27 milioni i bambini a rischio povertà o esclusione sociale in Europa, con una crescita di quasi 1 milione in 4 anni (2008-2012), mezzo milione in un solo anno, tra il 2011 e il 2012.

Si tratta di una parte consistente della popolazione al di sotto dei 18 anni, più di 1 minore su 4 (28%) nei Paesi UE28, e riguarda tutte le nazioni, compresi i Paesi nordici, tradizionalmente egualitari e con un forte welfare. In Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlandia e Islanda, infatti, ma anche in Slovenia, Olanda, Germania, Svizzera e Repubblica Ceca, la percentuale dei minori è a rischio povertà o esclusione varia dal 12 al 19%, in Italia raggiunge il 33,8%, in Grecia, Ungheria e Lettonia varia tra 35 e 41%, per superare addirittura la metà del totale (52%) in Romania e Bulgaria.

Leggi tutto: Rapporto Save the Children: in Italia il 33,8% dei bambini a rischio povertà

 

Allarme infanzia: Spadafora, quadruplicate segnalazioni ad Autorità garante

Tra marzo 2012 e dicembre 2013, all'ufficio nazionale del garante sono giunte 238 segnalazioni, delle quali 45 nel 2012 e le restanti lo scorso anno. E' quanto emerso dalla Terza Relazione al Parlamento presentata giovedì 10 aprile a Montecitorio dal presidente dell'autorità garante per l'Infanzia, Vincenzo Spadafora.

Leggi tutto: Allarme infanzia: Spadafora, quadruplicate segnalazioni ad Autorità garante

 

Forum Famiglie, nasce la Commissione Immigrazione. Age in prima linea

Battesimo ufficiale a marzo per la Commissione Immigrazione del Forum delle Associazioni familiari. Un nuovo gruppo di lavoro di cui fa parte anche l’Age con Primo Galassi, il responsabile nazionale dell’Ufficio Integrazione e Disabilità. Tra i primi temi allo studio della Commissione la questione della cittadinanza tra ius soli e ius culturae, l’integrazione scolastica degli studenti d’origine migrante, il ricongiungimento familiare.

Leggi tutto: Forum Famiglie, nasce la Commissione Immigrazione. Age in prima linea

 

Pagina 1 di 3