full screen background image
Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

AGE Trani su proposta del CSV avvia il progetto ” E tu stai a guardare?

A cura di Vittorio Cassinesi Trani, venerdì 31 gennaio 2020

http://www.traninews.it/articoli/30559-age-trani-su-proposta-del-csv-avvia-il-progetto-e-tu-stai-a-guardre.asp

“E TU STAI A GUARDARE?” Organizzato dall’ A.ge. (Associazione Italiana Genitori ) sede locale di  Trani “ Proposta Promossa dal Centro Servizi al Volontariato “ San Nicola” nell’ambito delle proposte #GIOVANINFORMA# 2019

Il progetto “E TU STAI A GUARDARE?” (prevenzione del bullismo in tutte le sue declinazioni e tecniche TEATRALI E pratiche di difesa personale) nasce dall’esigenza di veicolare informazioni che consentano di conoscere – per prevenire – forme di bullismo, soprattutto giovanile.

Si intende fornire ai  ragazzi, e a ricaduta a tutte le persone che si occupano di loro, la possibilità di riflettere sul tema, quanto mai attuale, del bullismo, soprattutto a danno di minori, e fornire suggerimenti pratici sui modelli di prevenzione e intervento: rispondere a domande e dubbi è fondamentale per indurre un pensiero critico e smontare, se necessario, false conoscenze e stereotipi.

L’idea del progetto è quindi, in sintesi, quella di costruire un PERCORSO INTEGRATO caratterizzato da momenti INFO/FORMATIVI rivolti direttamente ai giovani affinché possano consapevolizzare l’esatta portata del fenomeno rivolgere e, parallelamente, da due  LABORATORI :

il primo rivolto a 40 ragazzi  DI TECNICHE E PRATICHE DI DIFESA PERSONALE E DI AUTOSTIMA

IL SEDONDO UN LABORATORIO TEATRALE DI AUTOSTIMA  rivolto a 20 ragazzi

I LABORATORI INFATTI AVRANNO IL SUPPORTO PSICOLOGICO DELLA DOTTORESSA Anna Caiati,.

Attraverso la presa di coscienza di sè gli adolescenti, possano acquisire maggiore consapevolezza del proprio corpo e sviluppare determinazione e autocontrollo per raggiungere un completa autostima.

Il percorso, quindi sarà strutturato come di seguito illustrato:

incontro di presentazione del progetto sarà presentato e illustrato il percorso progettuale e verrà presentata l’equipe dei docenti che, illustreranno il proprio ruolo all’interno del percorso formativo,  con la partecipazione straordinaria del Comandante della stazione dei Carabinieri di Trani  dott. Aiello Andrea e del legale Avv. Roberta Schiralli saranno trattati i seguenti temi:

(Modulo introduttivo sulla gratuità del volontariato, i modelli organizzativi e il lavoro in rete )

Il bullismo oggi: chi sono le vittime? Chi sono i carnefici?

I segni del bullismo

L’educazione all’affettività e all’uso corretto della rete delle relazioni interpersonali

Prevenire e sensibilizzare verso tutte le forme di bullismo dall’infanzia all’adolescenza.

Cyberbullismo.

Il percorso proseguirà con i ragazzi di 2 Media della Scuola Media Baldassarre di Trani all’interno delle ore scolastiche  con i seguenti laboratori:

2.Laboratorio tecnico e pratico di autostima e difesa personale.

3.Laboratorio teatrale di autostima .

4. Una giornata i ragazzi incontreranno la Testimonianza dell’associazione Paninabella-e-il- bullismo 

5. Evento conclusivo ( con i ragazzi e le famiglie )




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi