Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

Scuola. Parte da Roma il progetto Age “Il Valore della Famiglia” su educazione affettività

COMUNICATO STAMPA

Roma, 17 dicembre 2015

Scuola. Parte da Roma il progetto Age “Il Valore della Famiglia”

Corso per genitori per formare tutor  di educazione affettivo-sessuale certificati che  poi potranno proporre alle scuole specifici progetti per studenti e famiglie, prevendo e contrastando anche ogni tipo di violenza di genere. Primo appuntamento da oggi a sabato a Roma

Azzolini: “Iniziativa a garanzia di un sereno, consapevole e responsabile rapporto genitori-scuola su temi eticamente sensibili”

Il valore della famiglia nell’educazione all’affettività e alla sessualità dei figli. Questo l’obiettivo del progetto “Il Valore della famiglia” che l’Age (Associazione italiana genitori) avvia oggi (17 dicembre)  Roma per “formare tutor che, con specifiche competenze certificate da un attestato, potranno proporre nelle scuole progetti di educazione affettivo – sessuale per studenti e genitori a garanzia delle famiglie nella scuola”, spiega Fabrizio Azzolini, presidente dell’Age. “In questo modo si aiutano i genitori ad acquisire la consapevolezza dei loro diritti costituzionali di libertà per le scelte educative e le competenze necessarie a strutturare un dialogo con i propri figli e i loro docenti sui temi della sessualità e dell’affettività. Genitori preparati e consapevoli su queste tematiche sono inoltre tranquillizzati di fronte ai progetti extracurricolari delle scuole su temi eticamente sensibili, favorendo un rapporto responsabile e sereno famiglia-genitori, una vera alleanza educativa”. Try yourself at deutsches online casino.

Grazie alla partership con Teen STAR (www.teenstar.it), l’Age promuoverà nei prossimi mesi 2 o 3 corsi (uno per ogni macro area regionale) di 4 giorni (dal giovedì al domenica) per 50 genitori. Si inizia a Roma dal 17 al 20 dicembre presso la Casa “Enrico De Ossò” (Via di Val Cannuta, 134). Quindi, a gennaio dal 21 al 24 ci si sposterà al Nord, in Lombardia la location è ancora da definire. Il terzo nel caso ci sia un esubero di richieste, sarà realizzato al Sud o ancora a Roma dal 18 al 21 febbraio (www.age.it).

Le Age regionali sono mobilitate per informare e sollecitare le associazioni locali a partecipare ai corsi. Nella scelta dei corsisti saranno tenuti presenti il profilo professionale e la loro partecipazione come docenti a corsi tenuti in ambito scolastico. Tra le professioni interessate: presidi e insegnanti di qualsiasi disciplina, pedagogisti, medici, ginecologi, ostetriche, pediatri e formatori di scuole genitori. Al termine del corso verranno rilasciati i crediti formativi.

La domanda di partecipazione va inviata via mail (segreterianazionale@age.it) alla presidenza dell’Age nazionale, a cui è possibile rivolgersi per informazioni, materiali informativi, scheda di partecipazione, numeri di posti previsti per regione. Sarà poi il Consiglio esecutivo nazionale insieme ad un formatore del programma Teen STAR a valutare le domanda e stilare l’elenco dei partecipanti.

Il progetto “Il Valore della famiglia” è stato redatto dalla responsabile dell’Ufficio nazionale formazione dell’Age Giuseppina Zumpano, che dirigerà anche i corsi.

“Un programma fitto attraverso cui – prosegue Azzolini – si formano genitori in grado di educare gli adolescenti alla sessualità e all’affettività prevenendo e contrastando qualsiasi forma di violenza di genere”.

Il Programma Teen STAR (Sexuality Teaching in the context of Adult Responsibility)
negli ultimi trentacinque anni ha elaborato un efficace metodo di formazione all’affettività per adolescenti, introdotto con successo in 56 Paesi, in Italia collabora con il Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia dell’Università Cattolica di Milano

Una ricerca del dicembre 2014 pubblicata negli USA, “What Works for Adolescent Sexual and Reproductive Health” (Ciò che funziona per la salute sessuale e riproduttiva degli adolescenti) ha verificato i risultati di 100 programmi di educazione sessuale svolti con giovani minori di 18 anni valutando: l’inizio dell’attività sessuale, con quale frequenza e quando avevano avuto l’ultima relazione sessuale, l’iniziazione e la frequenza di “altre” esperienze sessuali, relazioni sessuali sotto l’influenza di droga e alcol, l’uso del preservativo e di anticoncezionali, malattie di trasmissione sessuale e gravidanza. Il Teen STAR è stato valutato tra i primi 7 programmi che danno risultati positivi.

Ufficio Stampa Age

ufficiostampa@age.it

@age_onlus




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi