Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

VERSO IL NUOVO PATTO DI CORRESPONSABILITA’

Comunicazione del presidente AGe Nazionale

VERSO IL NUOVO PATTO DI CORRESPONSABILITA

Ieri, in occasione dei 10 anni dal Patto di Corresponsabilità Educativa, si è svolto presso il Miur a Roma un Tavolo di confronto con la ministra Fedeli, i rappresentanti del Fonags, la consulta degli studenti, la rappresentanza dei DS e dei docenti dove si è discusso circa modifiche e suggerimenti rispetto al DPR 235/2007 e al DPR 567/ 99 sulla partecipazione scolastica (art.5 bis).

Il confronto si è accentrato soprattutto sul ruolo dei genitori nella scuola come attori propositivi del processo educativo dei propri figli e di come questa azione deve convergere a punti di massima condivisione con tutte le famiglie. Quindi la valorizzazione del ruolo professionale dei docenti inteso come rispetto della loro formazione. Fondamentale, dunque, incontrarsi e collaborare nell’ambito delle reciproche responsabilità.

Le novità essenziali del nuovo patto di corresponsabilità saranno: la condivisione del Patto anche alla scuola primaria, la trasparente gestione e condivisione del Patto e degli strumenti fondamentali, ovvero la formazione dei docenti, la formazione dei genitori, il coinvolgimento degli studenti e la chiarezza sulle sanzioni disciplinari.

La condivisione del Patto nell’educazione dei nostri ragazzi deve essere attenta e mai distratta.

Gli ultimi episodi di cronaca, quello accaduto al Liceo Virgilio di Roma, dove studenti di Famiglie della Roma bene spacciavano e commettevano altre illegalità all’interno della scuola; lo stesso a Napoli, nel quartiere Chiaia altro quartiere della Napoli bene, dove addirittura ragazzini di 14 anni si sono affrontati a colpi di pistola… come genitori ci dovremmo chiedere quante famiglie, assolutamente assenti nell’educazione dei loro figli, difendono i ragazzi che compiono atti che sfiorano la criminalità.

Educare non è solo formare. Educare è costruire insieme identità e futuro dei nostri ragazzi con la trasmissione di valori, morali ed etici e credo che stiamo perdendo sempre più di vista questi obbiettivi. Forse è giunto il momento di fermarci e di fare una giusta riflessione, e la condivisione con le famiglie del nuovo patto di corresponsabilità educativa ci sembra un momento adatto.

Rosaria D’Anna

Presidente nazionale A.Ge.

Roma 22 novembre 2017




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi