Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

Giornata europea dei genitori nella scuola 2018

Il FoRAGS è il Forum Regionale delle Associazioni dei Genitori della Scuola. Il DPR 302/05 ha previsto che con decreti dei dirigenti degli Uffici Scolastici Regionali, possono essere costituiti Forum delle rappresentanze associative presso i detti Uffici, cui partecipano le associazioni dei genitori aderenti al Forum Nazionale (FoNAGS).

Sono prerogative dei FoRAGS:

–   favorire il confronto tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e le realtà associative dei genitori.

–    rappresentare le esigenze e le proposte della componente genitori della scuola, alle quali il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca si impegna a dare risposta per iscritto, con adeguata motivazione, nel più breve tempo possibile.

–     esprimere pareri sugli atti e sulle iniziative che il Ministro intende sottoporgli.

–    essere sede di consultazione delle famiglie sulle problematiche scolastiche e studentesche.

GIORNATA EUROPEA DEI GENITORI – 28 novembre 2018 – Roma

“La partecipazione dei genitori nelle scuole: punti di forza e punti di debolezza”

Mercoledì 28 novembre 2018 a Roma, in occasione della giornata europea dei genitori nella scuola, si è svolto un incontro tra rappresentanti dei genitori che fanno parte dei FoRAGS. Presenti al tavolo di coordinamento: Rosaria D’Anna (presidente del FoNAGS e di AGe, Associazione Italiana Genitori), Giuseppe Pierro, (direzione generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione del MIUR) e i presidenti delle associazioni che fanno parte del FoNAGS, oltre ad AGe, AGESC, CARE, MOIGE, AGEDO, FAES, CGD.

L’incontro si è aperto lasciando spazio ai coordinatori regionali: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto, i rappresentanti dei genitori hanno raccontato le proprie esperienze territoriali.

Tutti hanno segnalato un dialogo positivo e propositivo tra associazioni che fanno parte dei vari FoRAGS.

Gli interventi hanno segnalato azioni incentrate soprattutto sulla formazione e sensibilizzazione dei genitori alla partecipazione nella vita scolastica dei propri figli, al rilancio del patto di corresponsabilità, cittadinanza attiva, la dispersione scolastica, l’inclusione e la lotta ad ogni discriminazione.

Alcuni punti segnalati da affrontare con maggiore efficacia sono: la sicurezza degli edifici scolastici, la scarsa partecipazione dei genitori agli organi collegiali, una maggiore comunicazione e scambio di idee tra Forum Regionali, e soprattutto una maggiore visibilità e pubblicità dei FoRAGS che, a quanto pare, sono sconosciuti alla maggior parte dei genitori.

Da questo incontro sono scaturite delle proposte che sono state girate al ministro: la formazione dei genitori che fanno parte degli Organi Collegiali, una piattaforma per incontrarsi tra rappresentanti dei vari FoRAGS per condividere le idee e, possibilmente, un progetto FORAGS condiviso univoco in tutte le regioni, la possibilità di prevedere la presenza delle associazioni che fanno parte dei FoRAGS nei consigli di istituto, permessi retribuiti per i genitori che fanno parte degli Organi Collegiali, l’istituzione di una giornata della famiglia all’inizio dell’anno scolastico per favorire un rapporto più aperto tra genitori e scuola, perché è chiaro che solo con il dialogo si possono risolvere gli scontri di cui leggiamo nelle cronache.

La giornata di confronto si è chiusa con la presentazione di un documento propositivo condiviso consegnato al sottosegretario Salvatore Giuliano, giunto all’incontro per portare i saluti del ministro Bussetti.

Ivana Staffolani per AGe Associazione Italiana genitori




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi