Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

Eccoci! L’A.Ge. incontra Papa Francesco

Udienza da Papa Francesco per l’A.Ge., Associazione Italiana Genitori, in occasione dei festeggiamenti per il 50° anno dalla nascita dell’associazione, venerdì 7 settembre 2018.

(Audio: l’inno dell’AGe.)

Si scaldano i motori, la chat organizzata dal Direttivo AGe per coordinare l’incontro con Papa Francesco è rovente. Presenti circa 1300 soci provenienti da 12 regioni. Qualcuno chiede se ci siano difficoltà a far partecipare disabili, chi chiede come intrattenere i bambini, chi se i nonni si stancheranno molto … la grande famiglia AGe c’è!

In questo modo l’Associazione ha deciso di ricordare questo importante anniversario, fedele all’articolo 4 del nostro statuto che definisce la nostra identità: “L’Associazione Italiana Genitori AGe è indipendente da ogni movimento politico e confessionale, nel rispetto dei valori sanciti dalla Costituzione Italiana, dalle Dichiarazioni universali dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’Etica cristiana”.

In questa occasione vogliamo condividere con tutti voi l’inno dell’AGe (in audio e testo) e la preghiera del genitore scritta dai soci fondatori di AGe.

INNO DELL’A.GE. – ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI

Insieme nell’A Ge. per migliorare

scuola, famiglia e società (2 volte)

Nel coraggio di proporre i valori perduti

nel vivere con novità ciò che Il Vangelo da sempre ci dà

Insieme nell’A.Ge. (2 volte)

Cercando il bene in famiglia i figli alla vita educare

perché grandi In pace possan cosi diventar

Insieme nell’A.Ge. (2 volte)

Cooperando con la scuola, le Istituzioni stimolare

per dare voce a chi non ne ha e vuoi cambiare ciò che non va

Insieme nell’AGe (2 volte)

Se pensando agli altri Il tuo tempo darai

centuplicato lo riavrai In famiglia, scuola e società

Insieme nell’A Ge. (2 volte)

Testo e musica. LUCA RE    Esecuzione. Coro A.Ge. Scanzorosciate (Bergamo)

LA PREGHIERA DEL GENITORE

Signore, Ti affido i miei figli: veglia su di loro.

Li ho cresciuti nella Tua conoscenza, nel Tuo amore,

poco a poco si staccano da me. Sono persone.

Signore, io non Ti prego di allontanare da loro le difficoltà,

ma fa che trovino in Te la forza per superarle:

esse li matureranno.

Non Ti prego di allontanare da loro i pericoli,

ma fa che li sappiano affrontare con coraggio e bontà:

essi li faranno uomini.

Non Ti prego di evitare loro le delusioni della vita,

ma di conservare in loro la speranza e la fede:

con esse potranno rendere il mondo migliore.

Ho cercato con impegno attento di abituarli a fare a meno di me.

Di me, non di Te, Signore.

Tu me li avevi donati e affidati, ora sono io che li affido a Te.

A Te che li puoi seguire dovunque,

meglio di quanto non abbia mai potuto fare io.

E se non mancherà, Signore, la loro parte di dolore quotidiano,

dà loro, Ti prego, la forza di unirlo a quello del Tuo divin Figlio

e di offrirlo a Te: esso li farà santi.

Veglia, Ti prego, sui miei figli.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi