Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

DIARIO DI BORDO NAVIGANDO VERSO PALERMO 23.05.2018 “PER NON DIMENTICARE”..

Quest’anno come ormai  da  26 anni dalla strage di Capaci , grazie alla Fondazione Falcone voluta da Maria Falcone sorella del compianto Magistrato Giovanni Falcone e al Miur  con la partecipazione di Scuole , Associazioni Genitori  del Fonags , e Consulta  Studentesche si  è salpati da Civitavecchia verso Palermo!

E’ stata stimata la presenza di circa 70mila studenti che con i loro striscioni e cori hanno inondato le vie di Palermo una marea umana di sorrisi , emozioni e commozione.  Il NO alla Mafia all’illegalità è stato urlato fino a farsi sentire in tutta Italia.

Il mio Viaggio come Presidente Nazionale in rappresentanza di AGE è iniziato alle 6.30 sono partita  da casa mia,  per trovarmi nei tempi concordati dal Programma al Porto di Civitavecchia dove ci attendeva maestosa  e imponente la NAVE DELLA LEGALITA’  che ci avrebbe portato a Palermo.

Quest’anno in occasione dei 26 anni dalla Strage di Capaci  si è voluto dedicare agli ANGELI DELLA SCORTA , Poliziotti, che , per scelta e  senso del dovere proteggevano  e hanno protetto fino alla morte questi due grandissimi Magistrati Falcone e Borsellino.   Le loro storie di normale quotidianità sono state raccontate attraverso i ricordi dei Familiari che erano presenti  sulla Nave e che ci hanno accompagnato durante il Viaggio.  Tina Montinaro e Maria Claudia Loi , rispettivamente moglie e sorella delle vittime.

Ricordi , foto , filmati che rappresentavano il vissuto quotidiano  di questi splendidi uomini, e unica donna Emanuela Loi , raccontata da chi , li ha persi ingiustamente e che ancora ne sentono vivo il ricordo.

Persone che non vogliono essere definiti EROI , non c’è niente di eroico nel credere nel proprio lavoro ed essere fedeli al giuramento della loro importante missione perché essere difensori dei Cittadini e garantirne la sicurezza comporta sacrificio e dedizione consapevoli dei pericoli che ogni giorno bisogna affrontare.

I Giovani devo comprendere che devono sentirsi garantiti e tutelati poiché chi sceglie di essere al servizio dello Stato per la Pubblica Sicurezza e il contrasto alla malavita è una scelta coraggiosa e di alto valore civile.

Sono seguiti interventi del Procuratore Antimafia Federico Cafiero de Raho che, con la sua profonda umanità e semplicità ha spiegato agli Studenti presenti che solo attraverso la consapevolezza di un profondo cambiamento culturale e sociale si possono contrastare le Mafie e la corruzione e  le  speranze sono riposte proprio nelle nuove Generazioni .

Il dibattito è continuato con interventi del Ministro Fedeli ,Piero Grasso e altre autorità presenti durante la Navigazione verso Palermo, ognuno  rivolgendosi ai Giovani come speranza del cambiamento , in particolare sono stati raccontanti anche episodi  che riferivano alle indagini dei due Magistrati dalle voci  di Grasso e ……..   La conferenza è stata moderata dal Prof. Nando dalla Chiesa che , come ricordato, anche Lui figlio di vittima illustre della Mafia il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa ucciso il 3 settembre del 1982 sempre a Palermo.  Tutto si è concluso verso le 23.30 dandosi appuntamento al giorno dopo dove ci saremmo recati nella famosa Aula bunker dove si è svolto il più grande maxiprocesso della storia del nostro Paese.

Ore 7.30 siamo pronti per lo sbarco siamo in trepidante attesa dell’apertura del ponte che ci porterà sulla terra ferma dove ci attendono il Sindaco di Palermo e altre autorità per darci il benvenuto l’emozione è alta  vengono i brividi per quanto sia sensazionale vedere tanti giovani che vanno incontro ad altri giovani PALERMO CHIAMA ITALIA è L’ITALIA ha risposto!

Parte l’inno Nazionale e tutti con una mano sul cuore intonano il Coro , gli occhi diventano lucidi e mi rendo conto che grazie al mio essere in Associazione posso condividere questo momento così importante per  non solo per l’Italia ma per le future generazioni coinvolte in questo percorso di legalità che  diventa ogni anno sempre più partecipato.

Si aprono vari varchi e si formano cortei che inondano per varie destinazioni le vie di Palermo dall’Aula Bunker a via d’Amelio qualcuno sull’autostrada di Capaci fino a ritrovarsi tutti insieme a Via Notarbartolo , sotto l’Albero di Falcone alle 17.58 in punto dove per voce del Procuratore Piero Grasso vengono ricordati i nomi  di chi a dato la vita per affermare la giustizia e la legalità : Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina , Vincenzo Fabio Li Muli, Vito Schifani , Antonio Montinaro, Rocco Dicillo , Francesca Morvillo, Giovanni Falcone , Paolo Borsellino.

Segue un minuto di silenzio , le lacrime rigano il viso dei familiari che, hanno perso i propri Cari ma anche  tantissima gente comune è  commossa e per chi ha vissuto quei tragici momenti che hanno segnato l’anno1992 riaffiorano i ricordi di quelle terribili immagini che , trasmettevano i TG , ancora c’è incredulità su tanta ferocia e ancora dopo 26 si attendono risposte… Si ritorna verso la Nave ognuno per rientrare il giorno dopo alla propria quotidianità… anche il Procuratore Nazionale Federico Cafiero de Raho  ritorna in Nave con gli Studenti e tutti Noi ripercorrendo insieme la strada del rientro a conferma che lo Stato e vicino ai Giovani e che solo insieme si può combattere l’illegalità e la corruzione.

Sono le 23 .00 siamo in rotta di Navigazione verso Civitavecchia stanca ma felice di aver avuto l’opportunità di partecipare a questa importante giornata “Per non dimenticare”..pensando che grazie al mio essere Genitore al fianco della Scuola e in prima linea per l’educazione dei propri ragazzi mi sono trovata qui a condividere questa emozionante esperienza Grazie AGe!

Il Presidente Nazionale AGe

Rosaria D’anna

 




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi