Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

Da Age Cremona il Decologo del Genitore

foto (103)Primo: Non urlare. Secondo: Non strafare. E così via fino al decimo “comandamento” dei genitori. A stilarlo l’Age Cremona, che accanto ad ogni punto del Decalogo aggiunge una breve spiegazione

Primo:     non urlare (salvo una volta alla settimana).

Secondo: non strafare (la mamma troppo valente fa la figlia buona a niente).

Terzo:       ricordati di amare (la nostra influenza arriva fin dove arriva il nostro amore).

Quarto:    fa il bene prima di parlarne (nell’educazione sono vietate le recite).

Quinto:     impara a parlare (le armi possono vincere, le parole convincere).

Sesto:       ricordati di essere ciò che vuoi trasmettere (la parola è suono, l’esempio è tuono).

Settimo:   non desiderare di essere perfetto (l’acqua troppo chiara non ha ranocchi; zoccolo

                   troppo levigato scivola sul bagnato; anche le scimmie cadono dagli alberi).

Ottavo :   non dimenticare di pregare (a pregare non si sbaglia mai).

Nono:       non perdere il sorriso (i genitori che non si divertono ad educare hanno sbagliato

                   mestiere).

Decimo:    non desiderare un figlio diverso da quello che hai. Abbi rispetto per quello che è.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi