Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

Cinque clip per avvicinarsi a Firenze 2015

Delle FoglieNuova produzione multimediale del Copercom, a cui l’Age aderisce, in vista del Convegno ecclesiale di Firenze del prossimo novembre. Delle Foglie: Video faranno da apripista per le riflessione delle associazioni e susciteranno reazioni. Presto on line anche sul sito dell’Age

 Che cosa significa uscire tra le strade delle città, annunciare il Vangelo nel terzo millennio, abitare i cuori degli uomini, educare al nuovo umanesimo e trasfigurare la propria vita? A rispondere ai cinque interrogativi che introducono al Convegno ecclesiale nazionale di Firenze (9-13 novembre) sono i protagonisti dei video realizzati dal Copercom (Coordinamento associazioni per la comunicazione), a cui l’Age aderisce, che ha scelto di contribuire in maniera originale al cammino di avvicinamento all’appuntamento più importante della Chiesa italiana per il 2015.

Forte dell’esperienza maturata in questi anni sul fronte multimediale, dalla grande campagna su “La vita è buona” all’ultima produzione dedicata alla 49a Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, il Copercom ha realizzato cinque filmati per introdurre le cinque vie di Firenze: uscire, annunciare, abitare, educare e trasfigurare. “Siamo convinti che il linguaggio per immagini abbia un forte impatto, soprattutto fra i giovani. Dopo gli ottimi risultati raggiunti negli anni passati – spiega Domenico Delle Foglie, presidente del Coordinamento –, vogliamo ora riprovarci con queste clip che non solo potranno fare da apripista per le riflessioni nelle associazioni, ma soprattutto ci auguriamo che possano suscitare reazioni”.

L’iniziativa si rivolge in prima battuta alle 29 sigle associative che aderiscono al Copercom, per favorire il dibattito all’interno del laicato cattolico. Protagonisti, aggiunge Delle Foglie, sono “cinque amici del Coordinamento”. Al ritmo di musica e colori, i filmati aprono infatti inedite piste di riflessione. “Uscire è muoversi – afferma la giornalista Emanuela Vinai –, è decidere di dire: è ora che mi muovo io perché altrimenti non si smuove niente”. Quanto all’annunciare il vescovo eletto di Rieti, monsignor Domenico Pompili, ricorda che “oggi c’è una possibilità in più, il mondo della Rete nel quale molte persone vivono e di cui non possiamo disinteressarci”. Tra i vicoli del rione Sanità di Napoli, sostiene suor Lucia Sacchetti, “abitare è come vivere e scorgere la bellezza della vita imparando ad appartenere a un luogo e alla sua gente”. È invece un puzzle di pensieri di educatori cattolici quello composto dalla professoressa Chiara Giaccardi: “L’educazione è un incontro, un inizio vivo in cui si gusta insieme un sapere e un sapore”. Il monaco dom Bernardo Gianni, infine, parla della trasfigurazione di Gesù sulla Croce e di una deformità “capace di rendere noi finalmente dei-formi, partecipi di una bellezza che niente e nessuno ci potrà mai più togliere”.

I filmati sono curati dal videomaker Marco Calvarese che si è avvalso della collaborazione del ballerino e coreografo Andrea Martella.

E’ possibile vedere i video sul sito del Coeprcom www.copercom.it, su quelle del Convegno ecclesiale www.firenze2015 e, nei prossimi giorni, sul sito dell’Age.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi