Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

Associazione Genitori Pantelleria: “Giornate per la lotta alle tossicodipendenze” SECONDO ANNO DI INCONTRI CON GIORGIA BENUSIGLIO

Associazione genitori Pantelleria:

Giornate per la lotta alle tossicodipendenze

SECONDO ANNO DI INCONTRI CON GIORGIA BENUSIGLIO

Pantelleria 07/04/2018

Per il secondo anno l’Associazione genitori Pantelleria organizza le “Giornate per la lotta alle tossicodipendenze” a Pantelleria, con la collaborazione del Comune di Pantelleria e dell’AIDO. Durante queste tre giornate, 9-10-11 aprile 2018, i ragazzi dell’Istituto omnicomprensivo V. Almanza di Pantelleria, dalle secondarie di primo grado (medie) alle secondarie di secondo grado (superiori) s’incontreranno con Giorgia Benusiglio, in un incontro – dibattito sui rischi e pericoli delle droghe. Nel pomeriggio di giorno 10 aprile alle ore 18:00 sono invitati tutti i genitori dell’isola di Pantelleria a partecipare ad un incontro-dibattito sempre con Giorgia Benusiglio sui rischi che corrono i loro figli venendo a contatto con le sostanze stupefacenti e di come possono intervenire. Inoltre le classi dell’Istituto omnicomprensivo hanno partecipato ad un concorso, sempre indetto dall’Associazione genitori di Pantelleria, sui rischi e pericoli delle droghe. In questo concorso gli studenti sono stati stimolati a parlare, documentarsi, discutere, rendersi conto di ciò che l’assunzione delle sostanze stupefacenti fa a loro danno. La partecipazione è stata sempre copiosa e interessante. Gli elaborati prodotti sono stati vagliati da una commissione apposita e i vincitori saranno premiati nell’incontro di giorno 10 aprile alle ore 18:00. Giorgia Benusiglio, per chi non la conoscesse, da ragazza è stata vittima dell’assunzione di mezza pasticca di ecstasy, tagliata con veleno per topi, che ha portato il suo fegato in necrosi, rendendo necessario, per poter sopravvivere, un trapianto dello stesso. Dopo essere riuscita a salvarsi, con un calvario durato anni, Giorgia, sostenuta dal padre, ha iniziato a girare per le scuole per parlare con gli studenti della sua esperienza e della gravità dei pericoli che possono incontrare assumendo queste ed altre sostanze. Giorgia ha già incontrato i nostri studenti già lo scorso anno, con grande successo e riscontro tra i giovani, tanto da indurre l’associazione a continuare con gli incontri, arricchendoli anche con il concorso proposto. Quest’anno gli incontri con gli studenti, diversamente dall’anno scorso, saranno tre, avendo incluso anche le prime e seconde classi delle scuole medie. Gli studenti si sono preparati molto bene, durante l’anno, a quest’incontro, aspettandolo con molto entusiasmo e coinvolgendo professori e genitori. L’associazione genitori di Pantelleria si auspica che questa possibilità che viene data al territorio, che riesce a stimolare i giovani di Pantelleria, continui a dare i risultati coinvolgenti ed entusiasti che fin’ora sta dando per aiutare la comunità a combattere la piaga delle tossicodipendenze che in questi anni sta diventando un vero e proprio “mostro” per tutta la società.

Il Presidente A.ge. Pantelleria

Florinda Valenza




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi