HomeAmbiente e saluteALLARME ENERGY DRINK. Informazione, controllo, soprattutto progetti di vita impegnativi!

Sostenere l’AGe

Puoi sostenere e promuovere l’AGe in molti modi

  1. ASSOCIATI ALL’AGE, rivolgendoti all’Associazione locale più vicina. Trovi l’elenco delle associazioni qui
  2. PROMUOVI LA NASCITA DI UN’ASSOCIAZIONE LOCALE: un gruppo di genitori (a partire da 10) può, con procedure semplici, senza ricorso al notaio, promuovere un’associazione locale. Contatta la nostra segreteria nazionale all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
  3. LEGGI E DIFFONDI LA RIVISTA AGESTAMPA. Se non sei associato all’AGe (ogni socio riceve la rivista gratuitamente) puoi sottoscrivere un abbonamento contattando la segreteria nazionale all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  4. PUOI VERSARE ALL’AGE UN CONTRIBUTO ECONOMICO, sostenendo in questo modo le nostre attività. Utilizza per il versamento:
    • il  c/c bancario n° 1000/1369  Banca PROSSIMA  -  Codice IBAN:  IT05 W033 5901 6001 0000 0001 369
    • il bollettino di c/c potale n. 15359003 intestato a Associazione Italiana Genitori A.Ge. ONLUS

Il versamento di liberalità all’AGe, documentato dalla copia del bonifico bancario, consente alcune agevolazioni fiscali, poiché l’AGe è una cosiddetta ONLUS (organizzazione non lucrativa di utilità sociale):
a) Le persone fisiche possono detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato a favore delle Onlus fino a un massimo di € 2.065,83 (art. 13 bis, comma 1 lettera i-bis del DPR 917/86)
b) Le imprese possono dedurre donazioni a favore delle Onlus per un importo non superiore a € 2.065,83 o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art. 65, comma 2 lettera a del DPR 917/86)
oppure:
c) Le persone fisiche e imprese possono dedurre donazioni a favore delle ONLUS sino al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque sino ad un limite massimo di 70.000 euro (art. 14 del D.L. 35/2005 – “più Dai meno Versi”, convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005)