Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione Italiana, delle Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e dell’etica cristiana, intendono partecipare alla vita sociale per fare della famiglia un soggetto politico.

AGe: una televisione più attenta.

Ieri molti telegiornali hanno trasmesso le immagini dell’uomo appeso alla rete del cavalcavia lungo l’autostrada A14 nei pressi di Chieti, fino al momento del drammatico salto nel vuoto.

Immagini scioccanti, tragiche, accompagnate dalle notizie che lo stesso, poco prima, avrebbe lanciato  la figlia di 10 anni nel vuoto con un volo di 40 metri, impedendo ai sanitari e vigili del fuoco di soccorrerla.

Queste immagini così drammatiche  ripropongo una riflessione sull’attenzione che occorre nel trasmettere determinate notizie e soprattutto nel diffondere immagini che turbano, soprattutto quelle più tragiche e violente, tenendo conto che spesso davanti ai televisori vi sono minori, talvolta da soli.

Purtroppo siamo ormai abituati ad assistere a programmi e trasmissioni in cui primeggiano immagini choccanti, volgarità, violenza, uso di linguaggio scurrile.

Tanti sono gli episodi di bullismo, di delinquenza e di soprusi che quotidianamente accadono;  sempre più spesso questi episodi vedono come protagonisti negativi giovanissimi ed adolescenti.

Riteniamo che sia necessario attuare il codice di autoregolamentazione  (http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/ministero/organismi/area-tutela-minori)

per evitare che i bambini e gli adolescenti possano subire conseguenze negative dalla visione di immagini di morte e violenza.

 

Ufficio di Presidenza AGe ONLUS




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Abbiamo aggiornato l'Informativa secondo la "EU Cookie Law". Puoi continuare ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi